Adiposità Localizzata Endolipolisi

Eliminare i fastidiosi accumuli adiposi senza chirurgia e senza faticosi trattamenti è divenuto realtà.

Richiedi un appuntamento
9

Endolipolisi o Intralipoterapia con Fosfatidilcolina

Lecilisi o Endolipolisi o intralipoterapia con fosfatidilcolina e la tecnica Lipodissolve

Eliminare i fastidiosi accumuli adiposi senza chirurgia e senza faticosi trattamenti è divenuto realtà.

La terapia clinica di Endolipolisi è in sostanza una tecnica non chirurgica per rimodellare il corpo, attraverso l’eliminazione dei depositi adiposi in eccesso.

La Lecilisi o endolipolisi o intralipoterapia con fosfatidilcolina è un trattamento che utilizza come principio attivo la fosfatidilcolina, una sostanza presente in gran quantità nel nostro organismo che permette di “sciogliere il tessuto adiposo”.

Con il termine “Lipodissolve” si intendono metodiche lipolitiche non chirurgiche che sfruttano l’azione di alcuni principi attivi iniettabili a livello dermico e sottocutaneo, che permette non solo di ridurre il volume delle adiposità localizzate, ma di risultare efficace nel trattamento della ritenzione idrica, della insufficienza venolinfatica e della lassità cutanea. Il trattamento, che non ha nulla di chirurgico, si effettua in un comune ambulatorio; immediatamente dopo il paziente è in grado di riprendere qualsiasi attività, comprese le attività sportive o l’esposizione al sole.

5

In cosa consiste

Si tratta di iniezioni praticate con aghi molto sottili direttamente nel pannicolo adiposo: con endolipolisi si intende la distruzione degli adipociti, quelle cellule del corpo che accumulano i grassi e sono quindi responsabili dei cuscinetti e delle adiposità della pelle.
La metodica è efficace, mirata e localizzata, selettiva, senza rischi per l’organismo.

Più precisamente la tecnica consiste nell’ infiltrazione di soluzioni di fosfatidilcolina/sodio deossicolato, seguendo un protocollo che stabilisce posologia, cadenza delle sedute e modalità di infiltrazione, che avviene tramite appositi aghi e richiede pochissimi punti di accesso.
Non è necessaria anestesia perché il trattamento è assolutamente indolore.

5

Tempistiche

I risultati si apprezzano in genere dopo quattro sedute a seconda della zona. Il contenuto delle cellule adipose, il grasso, appunto, viene veicolato e smaltito per vie naturali nelle settimane successive al trattamento iniettivo.

Le sedute possono variare da 4 a 10, con cadenza bi-trisettimanale. Tale frequenza può essere variata dal medico sulla base di variabili individuali.
Per il mantenimento può essere sufficiente una seduta di Lipodissolve, ogni 6-12 mesi.

Potrebbe interessarti anche…

Radiofrequenza
Radiofrequenza per il trattamento del rilassamento cutaneo, cellulite ed adiposità localizzata, permette di realizzare un effetto lifting non invasivo con un netto miglioramento della pelle rilassata, della perdita di tono con un ringiovanimento di viso, collo e decolleté e il rassodamento di glutei, addome e braccia. Molto efficace nell’acne, nell’alopecia androgenetica e nel melasma, grazie alla veicolazione dei principi attivi per via transcutanea.

Continua a leggere...

Cellulite e adiposità localizzata
La Cellulite (Pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica) rappresenta essenzialmente una distrofia del tessuto adiposo. Le adiposità localizzate possono essere costituite, nel loro volume, o da cellule in numero normale ma di grandi dimensioni, adiposità ipertrofiche o da cellule di normale dimensione ma in grande numero adiposità iperplastiche. La Lecilisi o intralipotrerapia con fosfatidilicolina o il trattamento LIpodissolve e la stimolazione dell'apoptosi degli adipociti con infiltrazioni di Vitamina C sono i trattamenti in grado di evitare interventi medici e/o chirurgici con ottimi risultati senza effetti collaterali ed estremamente tollerabili.

Continua a leggere...

Apoptosi degli adipociti con Vitamina C
L’eccesso di grasso, adiposità localizzate richiedono spesso trattamenti medici o chirurgici per la loro riduzione e/o eliminazione con l’armonizzazione della siluette. La conoscenza della biologia e della fisiopatologia del tessuto adiposo ci permette di mettere a punto metodiche innovative utili ad ottenere la riduzione del numero delle cellule adipose. L’introduzione di una quantità sufficiente di vitamina C nel tessuto adiposo induce l’attivazione della reazione di Fenton con liberazione di radicali liberi con induzione del processo apoptosico e riduzione del numero di adipociti.

Continua a leggere...

Rimuovi il grasso in eccesso!

Contattaci subito per prenotare un appuntamento e valutare assieme la migliore cura per te.

Richiedi Appuntamento Adesso